[LONDON FASHION WEEK FW 14/15] – SWEATERS

Pictured from L – R: Joseph, Orla Kiely, J Js Lee, Jeanne Pierre Braganza, Holly Fulton, House of Holland, Christopher Raeburn, Antipodium

Source: www.vogue.co.uk

The ennobling of the sweater by the fashion world, that turned it into a it-piece and into a glamorous must-have has been difficult for me to understand at first. The thing here was my short sight, the fact that I got used to see a sweater only and simply as the sporty piece I was forced to wear during the gym time at school (I hated it so much…) in my teenage years. My – big big, I know – error was I was not considering a simple fact called EVOLUTION, and as a consequence I was not learning to see things with a different point of view. Watching countless fashion shows showed me a truth: you must never underestimate the power, the creative novelty and the new meanings that ALL fashion pieces can give if put into a different, unusual context.

 

La nobilitazione della felpa da parte del mondo della moda che l’ha resa da una stagione il capo glamour che – ormai ufficialmente – non può più mancare in nessun armadio di ogni fashion-lover maschio o femmina che sia è stato un processo che ho fatto un pò di fatica a capire all’inizio. Un attacco di fashion-miopia, ecco tutto. Ma ragionando sono riuscita a risalirne alle cause: la cattiva (cattivissima) abitudine di considerare la felpa come quel capo di abbigliamento sportivo e alquanto informe che sono stata costretta ad indossare durante l’ora di educazione fisica al liceo (quanto odiavo quell’appuntamento odioso, appunto…). Questa mia fashion-miopia non ha messo per nulla a fuoco quel semplicissimo e naturale concetto che si chiama EVOLUZIONE, e di conseguenza non sono stata in grado di valutare questo capo di abbigliamento con un punto di vista diverso. Ho guardato moltissime sfilate in cui erano presenti felpe sulle passerelle di stilisti che portavano idee di moda tra di loro diversissime e che mi hanno insegnato una cosa importante: non si deve mai fare l’errore grossolano di sottostimare l’impatto, la novità e il diverso allure che questo capo può avere da solo e che può fare guadagnare ad un intero outfit se utilizzato in modo diverso da come siamo abituati a pensarlo.

Immagini: www.vogue.co.uk

Be first to comment